OPI-1982_vet (3).png

Francesco Patera: “Melnyk è simile a Boschiero. Sono ben allenato e diventerò campione silver WBC!"

Milano, 30 marzo 2021 – Devis Boschiero è risultato positivo al Covid-19 e quindi sarà l’ucraino Vladislav Melnyk (13-3 con 8 KO) a sfidare il belga Francesco Patera (23-3 con 8 KO) per il vacante titolo Silver WBC dei pesi leggeri sulla distanza delle 12 riprese venerdì 16 aprile, nella manifestazione organizzata a porte chiuse da Opi Since 82-Matchroom-DAZN all’Allianz Cloud di Milano e trasmessa in diretta streaming da DAZN. Soprannominato “Hooligan” Vladislav Melnyk ha solo 22 anni ed è un pugile in ascesa, ma questo non preoccupa Francesco Patera che è stato campione del Belgio e per due volte campione d’Europa dei pesi leggeri. Conquistare il titolo Silver assicura una posizione alta nella classifica del World Boxing Council ed è quindi un passo importante verso il titolo mondiale.


Franceso, hai visto combattere Vladislav Melnyk?

“Solo dopo che la Opi Since 82 mi ha comunicato che avrebbe sostituito Boschiero. A mio giudizio, Melnyk è simile a Boschiero perché va sempre avanti e tira tanti pugni. Ero preparato per affrontare Boschiero e quindi sono preparato anche per Melnyk. Come al solito, mi sono allenato alla palestra GMG di Liegi. Sono anche stato a Bruxelles per fare sparring con dei pugili professionisti.”

Quindi, sei sicuro di batterlo?

“Ovviamente. Ho voglia di disputare grandi match contro avversari famosi in tutto il mondo e questo sarà possibile solo battendo Melnyk per il titolo Silver WBC. Ho 27 anni, sono al top della forma e sono motivato ad arrivare il più lontano possibile.”

Come hai appena detto, hai solo 27 anni e questo ti rende giovanissimo in un settore in cui molti continuano l’attività fino a 40 anni. Hai intenzione di fare lo stesso?

“Dipende da alcuni fattori: se a mi rendo conto di essere sempre al top della forma fisica, di aver voglia di andare in palestra tutti i giorni, di seguire la dieta, di combattere contro i migliori, posso anche decidere di proseguire fino a 40 anni.”

Invariato il resto del programma. Nel clou, Fabio Turchi (18-1 con 13 KO) sfiderà il campione di Francia Dylan Bregeon (11-0-1 con 3 KO) per il vacante titolo dell’Unione Europea dei pesi massimi leggeri sulla distanza delle 12 riprese. Inoltre, gli imbattuti pesi supermedi Ivan Zucco (12-0 con 10 KO) e Luca Capuano (11-0 con 2 KO) si batteranno per il vacante titolo italiano sulla distanza delle dieci riprese. Il peso superleggero laziale Armando Casamonica (1-0) affronterà Davide Calì sulle sei riprese. Il campione dell’Unione Europea dei pesi piuma Mauro Forte (14-0-1 con 5 KO) se la vedrà con il nicaraguense Cristian Narvaez in un match sulle sei riprese (ovviamente senza titolo in palio). In azione anche il talentuoso peso superwelter Samuel Nmomah (14-0 con 4 KO), e l’ex campione dell’Unione Europea dei pesi mosca Mohammed Obbadi (21-1 con 13 KO). I nomi dei loro avversari saranno comunicati a breve.