OPI-1982_vet (3).png

Il campione dell’Unione Europea Mauro Forte difenderà il titolo contro Francesco Grandelli

Il 5 novembre, al Palazzo dello Sport di Roma avrà luogo la Roma Boxing Night organizzata da Opi Since 82-Matchroom-DAZN, presentata da David Diamante e trasmessa in diretta streaming in 200 paesi e in seguito on demand da DAZN. Nel clou, il campione d’Europa dei pesi medi Matteo Signani (militare della Guardia Costiera con un record di 30 vittorie, 11 prima del limite, 5 sconfitte e 3 pareggi) difenderà il titolo contro lo spagnolo Ruben Diaz (26-2-2 con 17 KO) sulla distanza delle 12 riprese. Nel co-main event, il campione dell’Unione Europea dei pesi piuma Mauro Forte (romano, 16-0-1 con 6 KO) affronterà Francesco Grandelli (15-1-1 con 3 KO) sempre sulla distanza dei 12 tempi.




Entrambi sono stati campioni d’Italia dei pesi piuma: Mauro Forte nel 2017, Francesco Grandelli nel 2018-2019. Entrambi hanno battuto Nicola Cipolletta per il tricolore: Mauro Forte in quattro riprese il 30 settembre 2017 a Roma, mentre Francesco Grandelli lo ha superato ai punti il 5 luglio 2019 a Grugliasco (Torino). Forte e Grandelli hanno un altro avversario in comune: il collaudatore nicaraguense Cristian Narvaez che entrambi hanno superato ai punti nelle manifestazioni organizzate all’Allianz Cloud di Milano da Opi Since 82-Matchroom-DAZN. Nella categoria dei pesi piuma, Mauro Forte ha anche vinto i titoli di campione del Mediterraneo WBC e campione internazionale IBF.

Nella classifica dei pesi piuma dell’European Boxing Union, Mauro Forte è numero 4, mentre Francesco Grandelli è numero 7. L’attuale campione d’Europa dei pesi piuma è il francese Karim Guerfi. Da notare che i tre pugili che precedono Mauro Forte nella classifica EBU hanno combattuto per il titolo mondiale: il numero 1 è l’inglese Josh Warrington che nel 2018-2019 è stato campione del mondo dei pesi piuma IBF. Il numero 2 è Michael Conlan (Irlanda del Nord) che lo scorso agosto ha vinto il titolo ad interim dei pesi piuma WBA, il numero 3 è l’inglese Gavin McDonnell che ha combattuto due volte per il mondiale dei pesi supergallo. Insomma, la categoria dei pesi piuma in Europa è affollata di talenti. Una vittoria convincente serve sia a Mauro Forte che a Francesco Grandelli per dimostrare il proprio valore in ambito continentale. Per questo, siamo sicuri che la sfida tra Mauro Forte e Francesco Grandelli soddisferà il pubblico del Palazzo dello Sport di Roma e gli spettatori di DAZN.

Mauro, dove ti stai preparando per questo match?

“Alla palestra Golden Power, a Roma, nel quartiere della Magliana, con il maestro Emiliano Filippi che mi segue da quando ero dilettante. Con Emiliano sono stato anche in altre città per allenarmi. In questo momento, in Italia, la mia categoria e quelle limitrofe sono ricche di talenti e non ho avuto problemi a trovare degli sparring partners di prim’ordine come Vincenzo La Femina, Raffaele Imparato e il campione del mondo dei pesi superpiuma IBO Michael Magnesi con cui mi sono allenato a Ladispoli.”


Hai citato la tua carriera dilettantistica. Quali sono stati i tuoi migliori risultati?

“In maglietta ho disputato 54 incontri: ho vinto il torneo Guanto d’Oro, la medaglia d’argento agli assoluti e sono stato convocato diverse volte in nazionale anche se non ho combattuto indossando la maglia azzurra.”



Hai visto i video degli incontri di Francesco Grandelli?

“Si e lo rispetto: è un ottimo pugile e sarà un avversario difficile. Come ho detto prima, sono ben preparato e quindi sono tranquillo.”

Se batterai Grandelli, continuerai a difendere il titolo dell’Unione Europea?

“Non penso: il vincitore di questo incontro dovrebbe sfidare nel breve periodo il campione d’Europa dei pesi piuma Karim Guerfi. L’ho visto combattere e sono convinto che sia alla mia portata.”

Hai un campione come punto di riferimento?

“Mi piacciono Canelo Alvarez, Terence Crawford e Vasily Lomachenko per la loro tecnica, la loro rapidità. Da spettatore, il mio pugile preferito era Miguel Angel Cotto che era un picchiatore nel vero senso della parola. Mi piaceva anche Mike Tyson, che era considerato un picchiatore ma aveva grandi qualità difensive (almeno all’inizio della carriera): prima di picchiare faceva delle schivate fantastiche.”

Nella Roma Boxing Night del 5 novembre, l’imbattuto peso superwelter Mirko “Terminator” Natalizi (11-0 con 7 KO) combatterà per il vacante titolo internazionale IBF. Il nome del suo avversario sarà annunciato a breve. Il peso superleggero laziale Armando Casamonica (3-0) salirà sul ring contro Mauro Loli (5-2) per un match di 6 riprese. Nella categoria dei pesi mediomassimi, Serhiy Demchenko (23-15-1 con 15 KO) sfiderà il croato Hrvoje Sep (10-0 con 8 KO) sulla distanza delle 6 riprese. Infine, la campionessa d’Italia dei pesi supergallo Maria Cecchi (5-0 con 1 KO) combatterà contro la britannica Bec Connolly (3-10) sulla distanza delle 8 riprese.

I biglietti sono in vendita su TicketOne.it. I prezzi: 50 Euro per il bodo ring e 25 Euro per un posto nel primo anello.