top of page
OPI-1982_vet (3).png

Stephanie Silva: “Lavoro ogni giorno in palestra per dimostrare il mio valore: batterò la Gangloff!"

Stephanie Silva (7-0) è determinata: poche parole, concise, che vanno dritte al fulcro della conversazione. La pugile romana, già campionessa europea dei pesi supermosca, difenderà la cintura per la seconda volta nella sua carriera durante il 5 maggio, nella Tivoli Boxing Night, presso il Palasport di Tivoli, contro la francese Mailys Gangloff (8-3, 2KO).


Il match Silva vs Gangloff è il co-main event della card organizzata da Opi Since 82, che conta ben tre titoli europei in un’unica serata: il main event, Mauro Forte vs Francesco Grandelli, valido per l’europeo dei pesi piuma, e Simona Salvatori vs Johanna Wonyou per l’europeo dei pesi gallo. La manifestazione sarà trasmessa in diretta su DAZN Italia e su ESPN+ per gli USA.



Parlaci della preparazione, atletica e tecnica, che hai sostenuto in questo training camp.

“È stata una lunga preparazione: sono tre-quattro mesi che mi sto preparando a questo match insieme al mio team, che mi supporta e sostiene sempre. Sto bene, sono davvero in forma. Voglio ringraziare Alessandro Liucci che mi cura la parte puramente atletica, Simone D’Alessandri che è il mio coach tecnico e ovviamente c’è tutta la parte fondamentale dell’organizzazione del match per la quale ringrazio il mio manager Rolando Frascaro”.


Gli addetti ai lavori pugilistici dicono che il tuo match contro la Pekalska è stato il più bello della boxing night di Roma ad ottobre. Se hai rivisto il match, c’è qualcosa che ti è piaciuto particolarmente che hai fatto, e qualcosa su cui invece senti di dover ancora maturare?

“Sono contenta che la mia prestazione sia piaciuta. Io sono soddisfatta della solidità mentale che ho messo in campo perché ho dominato al cospetto di un’avversaria caparbia e dura. Il match l’ho rivisto tante volte, è stata una serata emozionante. Sì, ho anche commesso degli errori ma stiamo cercando di eliminarli, giorno dopo giorno, con il lavoro in palestra”.


Conosci la tua avversaria, la Gangloff? Cosa ne pensi del suo pugilato?

“Sì siamo sempre molto meticolosi con il mio team. Lei è solida, è un’atleta di esperienza e questo può fare la differenza, ha fatto match duri come quello contro Ebanie Bridges e so di avere davanti a me un’atleta forte quindi salgo sul ring con la massima concentrazione”.


Diretta su DAZN, diretta su ESPN+, seconda difesa dell’europeo. Ti senti pronta a fare un ulteriore salto di qualità verso cinture ancora più importanti?

“Sì. Assolutamente. Stiamo lavorando bene. Siamo pronti ad un ulteriore salto di qualità e spero che questo match con la Gangloff possa dimostrarlo definitivamente”.


In questa card c’è un rapporto donne/uomini davvero equilibrato. Come pensi si possano avvicinare ancora di più le ragazze a questo sport?

“Credo che stiamo crescendo perché c’è tanta qualità e le ragazze, anche a livello dilettantistico, stanno portando tanti risultati a casa. Così facendo dai un esempio vincente e rilevante alle ragazze nuove che si approcciano a questo sport. A una ragazza che è affascinata e però ha un po’ timore di avvicinarsi alla boxe, le direi che il pugilato è un viaggio emozionante e bellissimo. Quando sali sul ring, a prescindere dal risultato, vivi delle emozioni che nient’altro al mondo ti può dare. Ti senti forte, vivi tutto in maniera più intensa. Dovete provarlo, ragazze!”


I biglietti sono in vendita sul sito www.boxol.it con pricing policy di 60,00€ per il bordo ring, 35,00€ per la tribuna e 25,00€ per la gradinata.

Commentaires


bottom of page